Agence Germain Pire

Home

Bottom

Day



Vernissage de Miron Zownir "Tales From the Other Side"


INTERZONE Galleria
Roma, Via Avellino 5
cell. +39 347 5446148
www.interzonegalleria.it
www.interzonegalleria.it/ecommerce/
info@interzonegalleria.it

Mercoledì 4 Ottobre ore 19, la GALLERIA INTERZONE presenta la prima personale italiana del fotografo tedesco Miron Zownir, dal titolo Tales From the Other Side.

La mostra curata da Michele Corleone e Martina Alessandrini, presenta una serie di fotografie in bianco e nero scattate da Miron Zownir tra gli anni '80 e oggi; e una retrospettiva cinematografica di corti e lungometraggi diretti da Zownir tra gli anni'90 e il 2015.

Famoso per le sue immagini scattate nella Berlino Ovest, a Londra e New York, nelle città post comuniste dell'Est Europa, Miron Zownir è considerato uno dei più radicali fotografi della scena contemporanea degli ultimi quarant'anni.

Tales From the Other Side, exhibition pensata per INTERZONE GALLERIA, mette in mostra fotografie che ritraggono una umanità ai margini: tossicodipendenti, senzatetto, prostitute, transgender, punk: ritratti in uno stile crudo, al limite della brutalità.

Più volte il suo lavoro fotografico è stato paragonato ma soprattutto considerato, come la naturale continuazione di dove Weegee (Athur Felling) e Diane Arbus si sono interrotti.

Zownir "esprime una personale visione del mondo senza rinunciare a una cifra documentaria e testimoniale", attraverso il suo linguaggio duro, senza filtri tabù e pregiudizio, Miron Zownir è diventato un ambasciatore informale delle comunità emarginate.

Il fotografo Miron Zownir sarà presente al vernissage della mostra il 4 Ottobre 2017 alle ore 19.
In occasione dell'inaugurazione ci sarà il BOOK SIGNING del suo ultimo libro fotografico BERLIN NOIR (PogoBooks, 2017) e verrà presentato il SECONDO di una serie di POSTER d'autore in tiratura limitata della nuova collana INTERZONE POSTER COLLECTION.
A seguire nei giorni 5 e 6 ottobre, alla presenza di Miron Zownir, verranno proiettati al KINO CINEMA di Via Perugia 34, zona Pigneto, alcuni corti e lungometraggi underground diretti da Zownir, tra cui i due cortometraggi: SKINHEAD LANE del 1993 contro il razzismo, e VALUEV VS VIOLENCE del 2006 contro la violenza.

Ufficio Stampa Interzone:
Martina Alessandrini | cell. +39 333 9824834 (orari: 11-13 e 16-18) - press@interzonegalleria.it | www.interzonegalleria.it/

KINO CINEMA, Via Perugia 34, Roma (T: 06.96525810 - MAIL: info@ilkino.it)
Ingresso con tessera Arci.
[Miron Zownir, acclamato dal grande scrittore statunitense Terry Southern come il "Poet of Radical Photography", dal 1981 il suo lavoro fotografico è stato esposto in gallerie e musei di diversi paesi del mondo. Zownir ha iniziato a fotografare alla fine degli anni '70 durante i hey-days del fenomeno punk della West Berlin e di Londra, svelando una fedele rappresentazione del movimento e del suo atteggiamento verso la vita, in un limbo tra la visione utopica dell'anarchia e dell'autodistruzione nichilistica. Nel 1980 Zownir emigrò negli Stati Uniti dove ha vissuto per quindici anni tra New York, Los Angeles e Pittsburgh. Le fotografie del periodo americano catturano la lussuria sfrenata ai partiti gay, la protesta di artisti e performers offbeat, la disperazione della vita nella Bowery a Manhattan, e il mondo oscuro della prostituzione e della tossicodipendenza. Zownir nel frattempo ha guadagnato la reputazione di essere uno dei fotografi più contemporanei senza compromessi. Nell'estate 1995 Zownir si sposta in Russia, concentrando la sua attenzione sulla fotografia di strada, scattando immagini di senzatetto, moribondi e persone morte, denunciando l'esagerato declino sociale e morale dell'ex Unione Sovietica. Secondo Zownir Mosca è in assoluto "la città più aggressiva e pericolosa in cui sono mai stato". Le sue fotografie scattate tra Mosca e San Pietroburgo sono state pubblicate tra 150 altre opere dal 1979 al 1997 nella raccolta RADICAL EYE - THE PHOTOGRAPHY OF MIRON ZOWNIR (Gestalten Verlag, Berlino, 1997). L'attenzione di Zownir su soggetti estremi della condizione umana continua ad essere la motivazione centrale del suo lavoro. Nel 2014 il lavoro fotografico su Mosca del 1995 viene pubblicato nella sua totalità sotto il titolo DOWN AND OUT IN MOSCA dalla Pogo Books Publishing a Berlino. Con la successiva pubblicazione di NIGHT UKRAINIAN vengono raccolte oltre cento fotografie scattate da Zownir tra il 2012/2013 in Ucraina, accompagnate da un saggio di Kateryna Mishchenko, ed edito da Spector Books nella primavera del 2015. Durante la sua permanenza in America, Zownir non solo lavorò come fotografo, ma si avventurò nel mondo della cinematografia. Ha scritto e diretto diversi corto e lungometraggi underground, collaborando principalmente con il produttore Chosei Funahara, membro fondatore della leggendaria NYC band Plasmatics, e con Alexander Rockwell che fu suo direttore della fotografia. La pubblicazione nel 2003 del romanzo in lingua tedesca KEIN SCHLICHTER ABGANG (NO EASY WAY OUT) ha segnato l'esordio di Miron Zownir come autore di fiction in stile noir. Segue nel 2009 la pubblicazione di PARASITEN DER OHNMACHT un nuovo libro di racconti e poesie, accompagnato da immagini delle recenti ricerche fotografiche di Zownir (mox & maritz Verlag). Nel 2014 UMNACHTUNG il secondo romanzo noir di Miron Zownir è stato pubblicato da mox & maritz Verlag, Bremen.]

www.mironzownir.com
www.ilkino.it
www.interzonegalleria.it

MIRON ZOWNIR | TALES FROM THE OTHER SIDE
a cura di Michele Corleone e Martina Alessandrini
in mostra 04.10.2017 | 28.10.2017
martedì - venerdì, ore 15 - 20
sabato, su appuntamento telefonico
lunedì e domenica, chiuso

Vernissage de Miron Zownir "Tales From the Other Side"
Location: Rome
Roma
Roma
00100 Roma
M° www.metropolitanadiroma.it
Italia
Internet Site : www.comune.roma.it
Date: Wednesday, October 4, 2017
Time: 19:00-21:00 CEST

id : 88288


Top